Pubblicato da: F.C.N. | 28 luglio 2012

Il Pippone in cucina

Le ricette in musica

Copertina del disco

Il 1979 è un anno d’oro per il Pippo nazionale: quell’anno gli tocca presentare non meno di tre trasmissioni di grosso successo televisivo: il varietà Luna Park, con la sigla Anche noi cantata dai New Trolls (e in cui i ballerini cambiavano colore dei costumi ad ogni puntata: rosa, verde, blu, viola), che va in onda sul Primo Canale della Rai per otto sabati sera nella primavera e che vede al suo interno sketch comici di gente come Enrico Beruschi, già celebre grazie a Non Stop (1977) e La Sberla (1978), e Beppe Grillo,  che stava muovendo allora i suoi primi passi proprio grazie a Pippo Baudo, e i balletti della esordiente Heather Parisi, che verrà lanciata da questa trasmissione e anche lei scoperta dal “Pennellone di Militello”; l’Anteprima di Fantastico, prologo della prima edizione del noto varietà diretto dal grande Enzo Trapani e condotto dai già citati pupilli di Baudo, Grillo e la Parisi, assieme a Loretta Goggi; Domenica In, che dal 7 ottobre di quell’anno vede Baudo esordire alla conduzione in sostituzione di Corrado.
Ma tutto questo non è che l’anticamera del vero momento di gloria del Nostro: l’ingresso dalla porta principale nel mondo della discografia! OK, lo so, Baudo aveva già pubblicato dei dischi: non sappiamo di preciso quanti e quali, si ha notizia di un album di fiabe del 1966 e di un 45 giri del 1971, e chissà quanti altri ne ha registrati. Ma è con questo Pippo Baudo presenta Le ricette in musica, disco regalato dalla ditta di surgelati Althea, che il presentatore siciliano entra nella casa di tutti gli italiani anche con i suoi dischi! Eh, già, questo 7″ a 33 giri non è che il preludio ad una sinfonia gastronomica, una musicassetta in cui Baudo ci legge ricette regionali da tutta la penisola e per convincerci all’acquisto eccolo sfoggiare due grandi classici provenienti dalle tradizioni gastronomiche veneta e campana. Insomma, un colpo al cerchio e uno alla botte, così da non scontentare nessuno.
Il disco si apre sul lato A con Pippo Baudo che fa le presentazioni: “Cara signora eccomi qua! Ma eccomi qua chi, chi sono? Sono Pippo Baudo. Buonasera, buongiorno, buon pomeriggio. E sono pronto a seguirla in cucina con le ricette in musica Althea.” Parte la sigletta Althea, e poi Pippo Baudo introduce la prima canzone: La mula de Parenzo, che, ahimè, veneta non è, ma triestina! Non ci siamo. Baudo ritorna elencando gli ingredienti della ricetta, tra cui, ovviamente, una scatola di piselli surgelati Althea. Fatto questo una nuova fastidiosa musichetta della tradizione veneta (stavolta per davvero): Me compare Giacometo. Dopo 2/3 della prima facciata ecco finalmente che Pippo inizia a spiegare la ricetta per fare i “risi e bisi”. Fa soffriggere la pancetta (la pancetta?!) e prezzemolo, fa unire i piselli, quindi li fa stufare con un po’ di brodo. Dopo un quarto d’ora aggiunge il riso e infine fa mantecare con burro e formaggio grana.
L’entusiasmo di Pippo nel finale sa quasi un po’ di presa per i fondelli: “Ah… buono! Si prepari ai complimenti dei suoi commensali! Brava, bravissima, eccezionale! Buono, ancora cara, ne voglio ancora!” E per chiudere un fin troppo scontato canto degli alpini, Vinassa vinassa (ma son proprio brutte le canzoni tradizionali venete, eh…) e Baudo che riassume la ricetta.

Le ricette in musica

Il retro della copertina

Giriamo il disco e ci ritroviamo, sul lato B, scaraventati a centinaia di chilometri di distanza: Pippo Baudo si è improvvisamente napoletanizzato e ci presenta la ricetta della Campania, cioè i filetti di merluzzo alla napoletana. Eccolo elencare spavaldamente gli ingredienti: “Due confezioni di filetti di merluzzo surgelati Althea da 400gr, 40gr di pomodori da sugo, 50gr di pinoli, 50gr di uvetta, 100 grammi di olive nere, un cucchiaio di capperi, farina bianca, due spicchi d’aglio, olio, sale pepe.” Per poi spiegarci nei dettagli la ricetta, che per comodità riassumiamo brevemente: il merluzzo in pratica va passato nella farina e fritto nell’olio, gli altri ingredianti vanno a comporre la salsa che, tolto il pesce dalla padella, si userà per ricoprire quest’ultimo prima di passarlo in forno. Insomma: le classiche “leggere” ricette napoletane.
Riassunta la ricetta per sommi capi, Pippo Baudo passa rapidamente a invitarci al’acquisto delle altre ricette che si trovano nelle musicassette da richiedere con gli appositi tagliandi… qualcuno le ha mai viste? Davvero, ne sapete qualcosa? Le musiche che accompagnano questo lato del disco onestramente mi sono del tutto ignote. Ma la mia cultura in fatto di musica popolare italiana è veramente povera e si limita al folklore veneto, con il quale sono venuto a contatto gioco forza, essendo cresciuto in Veneto (e al di là dei brani molesti presenti sul lato A di questo disco, ce ne sono di ben più belli e interessanti che ricercatori della musica popolare hanno scoperto e “salvato” grazie al sapiente uso del registratore). Tornando al disco, non so dire, perciò, se le musiche con cui viene accompagnato questo secondo lato siano filologicamente corrette oppure no, ma si tratta in prevalenza di musica strumentale, certamente meno fastidiosa, ma anche meno interessante l’analisi che se ne può fare. Anche Pippo sembra qui più svogliato, meno entusiasta nel presentarci questa seconda ricetta: chissà cosa ci trova di tanto eccezionale in un piatto così scialbo come i Risi e Bisi? Forse avrà problemi digestivi e la cucina napoletana con tutto quel fritto, non renderà felice il suo stomaco? Mah… vorremmo ascoltarlo presentare una qualche ricetta siciliana, altra cucina ricca di pietanze particolarmente impegnative per il sistema digerente, surgelati Althea permettendo.
Vabbeh, Pippo, mi hai convinto: voglio la musicassetta, ma…  la pancetta nei risi e bisi?! Mah… proprio non me ne capacito.

Scheda
autore: Pippo Baudo
titolo: Pippo Baudo presenta Le ricette in musica
casa discografica: Fonola/Althea
anno: 1979
formato: 7″

Collegamenti
Scheda su Pippo Baudo presenta Le ricette in musica in Discogs
Ascolta Pippo Baudo presenta Le ricette in musica – Veneto su YouTube
Ascolta Pippo Baudo presenta Le ricette in musica – Campania su YouTube

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: